Scala N
Benvenuti nel Forum della scala N, per entrare nel Forum è sufficiente registrarsi con i propri dati e attendere che venga inviata l'email di sblocco del Vostro account. Una volta ricevuta l'e-mail, cliccare sul link dello sblocco account.


DETERMINARE lo sforzo di trazione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

DETERMINARE lo sforzo di trazione

Messaggio Da doc elektro il Dom Set 02, 2012 12:01 am

Ho avuto una lunga telefonata con un mio amico di bricherasio sul fatto che fosse possibile determinare o meno lo sforzo di trazione delle locomotive.
Ne è nato un progetto teorico che voglio proporre a chi segue la scala più grande.
Diciamo quindi che è possibile determinare lo sforzo di trazione di ALCUNE locomotive con sufficente approssimazione....vediamo come
Suppuniamo di avere una rotaia DRITTA sufficentemente lunga,diciamo da 1200 a 1500.
Supponiamo che questa rotaia venga alimentata da questo trasformatore
http://www.ebay.it/itm/LIMA-TRASFORMATORE-VINTAGE-MODELLO-2057-/400319134705?pt=Modellismo_Dinamico&hash=item5d34e13bf1#ht_6967wt_878
il 2057,molto noto dai costruttori di plastici,che consenta il pieno movimento davanti-dietro.
All'inizio e alla fine della rotaia ci sono due piccole carrucole che consentono al filo da pesca (basta uno 022 trasparente per le trote) di collegare la locomotiva a due recipienti UGUALI.
Fin qui nulla di particolare.
La locomotiva sarà connessa a due sforzi uguali e contrari che però saranno appunto compensati perchè uguali.
Dando corrente si sposterà in avanti e indietro vincendo solo le resistenze delle carrucole (che nel caso delle HO non influiscono granchè).
Supponiamo ora di variare il peso di uno di questi recipienti. Supponiamo un vasetto di jogurt da mezzo litro.
Aggiungiamo un liquido qualunque (ma di peso noto). Usando acqua sarà un lavoro più pulito,ma se usiamo del diesel che pesa meno saremo più precisi.
A un certo punto la loco verrà trascinata dal peso,bene...
La differenza di peso (vasetto pieno-vasetto vuoto) ci darà il carico adesivo delle ruote
Facendo poi prove di "spunto" togliendo liquido riusciremo a determinare all'incirca lo sforzo di trazione.
Più che una misura precisa serve principalmente per vedere lo "stato di salute" della motrice. Facendo più misurazioni a distanza di mesi/anni potremo vedere il decadimento delle prestazioni e cercarne la causa. Veniamo ora ai problemi:
-alcune motrici a vapore NON hanno il gancio anteriore,sconsiglio di arrangiarsi usando i respingenti,si rischia il deragliamento e una mancata precisione dovendo lavorare la corda molto inclinata nella parte finale della corsa
-altre motrici NON funzionano senza il tender collegato perchè all'interno ci sono probabilmente ausiliari di alimentazione
-se la prova dura a lungo si rischia di strappare gli anelli di tenuta, fare slittate brevi e precisione in fase di misura
-per lo stesso motivo evitare di fare slittare la loco sempre nello stesso punto e comunque evitare di forzare il motore
-le condizioni della rotaia devono essere sempre pulite ,quasi da stanza operatoria. Anche la minima traccia di grasso lasciata dalle dita può falsare la misura.

Vi informerò se ciò che ora è un progetto verrà costruito e se funzionerà,sulla carta va e anche con la calcolatrice alla mano sembra tutto OK. Attenzione,l'uso di un solo vasetto in una sola direzione aumenta spaventosamente l'errore. Lo sconsiglio..


Ultima modifica di doc elektro il Dom Set 02, 2012 12:50 am, modificato 1 volta
avatar
doc elektro
Manovratore
Manovratore

Maschile
Numero di messaggi : 20
Età : 47
Localizzazione : poco prima di Savigliano
Occupazione/Ozio : lavoro in fabbrica
Quale loco ti piace : BR 80 reichsbann
Data d'iscrizione : 16.02.11
Barra del rispetto del forum :

http://fronteacustico.forumfree.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: DETERMINARE lo sforzo di trazione

Messaggio Da fabio.zanesi il Dom Set 02, 2012 12:20 am

interessante e ottimo argomento.
avatar
fabio.zanesi
Manovratore
Manovratore

Maschile
Numero di messaggi : 56
Età : 60
Localizzazione : novara
Occupazione/Ozio : preoccupato
Quale loco ti piace : OSKAR GR 625-100
Data d'iscrizione : 28.08.12
Barra del rispetto del forum :

Tornare in alto Andare in basso

Re: DETERMINARE lo sforzo di trazione

Messaggio Da Carlo Mercuri il Dom Set 02, 2012 8:18 am

Insomma, una sorta di dinamometro fatto in casa?!

_________________
N... no bla bla!!
avatar
Carlo Mercuri
Moderatore
Moderatore

Maschile
Numero di messaggi : 415
Età : 53
Localizzazione : Toscana
Occupazione/Ozio : Musicista
Quale loco ti piace : E.428
Data d'iscrizione : 23.06.12
Barra del rispetto del forum :

Tornare in alto Andare in basso

Re: DETERMINARE lo sforzo di trazione

Messaggio Da doc elektro il Dom Set 02, 2012 11:03 am

bè si....un dinamometro a...rotaia
avatar
doc elektro
Manovratore
Manovratore

Maschile
Numero di messaggi : 20
Età : 47
Localizzazione : poco prima di Savigliano
Occupazione/Ozio : lavoro in fabbrica
Quale loco ti piace : BR 80 reichsbann
Data d'iscrizione : 16.02.11
Barra del rispetto del forum :

http://fronteacustico.forumfree.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: DETERMINARE lo sforzo di trazione

Messaggio Da Antonio Venezia il Dom Set 02, 2012 11:17 am

Io in un video tedesco ho visto qualcosa del genere applicato a delle vaporiere in scala H0, venivano attaccate a questo filo di nylon e e appesi c'erano dei pesi dentro una specie di piattino di bilancino, il tutto passava attraverso una carrucola posizionata all'etremita del binario.

Se trovo il video velo posto.
avatar
Antonio Venezia
Amministratore
Amministratore

Maschile
Numero di messaggi : 5899
Età : 47
Localizzazione : Avellino
Occupazione/Ozio : Operaio specializzato
Quale loco ti piace : Tutte le loco epoca V-VI tedesche e austriache
Data d'iscrizione : 13.11.07
Barra del rispetto del forum :

http://www.scalan.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: DETERMINARE lo sforzo di trazione

Messaggio Da fabio.zanesi il Mar Set 04, 2012 6:09 am

va bene anche la prova che ho fatto oggi per vedere quale loco ha più forza di trazione.
ho attaccato due carri merci aperti e caricandoli con dei pesi di piombo,fino a quando
la loco non slittano,poi si pesa il piombo per vedere quanti etti tirano.
avatar
fabio.zanesi
Manovratore
Manovratore

Maschile
Numero di messaggi : 56
Età : 60
Localizzazione : novara
Occupazione/Ozio : preoccupato
Quale loco ti piace : OSKAR GR 625-100
Data d'iscrizione : 28.08.12
Barra del rispetto del forum :

Tornare in alto Andare in basso

Re: DETERMINARE lo sforzo di trazione

Messaggio Da doc elektro il Mar Set 04, 2012 6:14 am

avrebbe senso se fatto in un piano inclinato ,gli attriti di messa in movimento secondo me sono troppo alti.
Un conto è mettere in movimento un treno fermo in piano,ma per avere un giudizio preciso secondo me occorre una salita
avatar
doc elektro
Manovratore
Manovratore

Maschile
Numero di messaggi : 20
Età : 47
Localizzazione : poco prima di Savigliano
Occupazione/Ozio : lavoro in fabbrica
Quale loco ti piace : BR 80 reichsbann
Data d'iscrizione : 16.02.11
Barra del rispetto del forum :

http://fronteacustico.forumfree.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: DETERMINARE lo sforzo di trazione

Messaggio Da fabio.zanesi il Mar Set 04, 2012 6:25 am

questo è vero,domani proverò anche in salita,proverò la nuova BR 50 fleischmann
che mi sembra abbia una trazione eccezzionale.
avatar
fabio.zanesi
Manovratore
Manovratore

Maschile
Numero di messaggi : 56
Età : 60
Localizzazione : novara
Occupazione/Ozio : preoccupato
Quale loco ti piace : OSKAR GR 625-100
Data d'iscrizione : 28.08.12
Barra del rispetto del forum :

Tornare in alto Andare in basso

Re: DETERMINARE lo sforzo di trazione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum